Benefici dell’Arnica

I benefici dell’arnica per cavalli: un ottimo rimedio topico contro le infiammazioni e combatte i dolori causati dagli sforzi muscolari.

Arnica Montana

L’arnica montana è una pianta della famiglia delle Asteracee ed è ben riconoscibile grazie ai suoi fiori gialli-arancio. Cresce spontanea nei prati d’Europa e del Nord America ed è dotata di grandi proprietà medicamentose.

L’arnica contiene molte sostanze utili per curare ferite ed ecchimosi ed è molto utilizzata in allopatia. I suoi principi attivi sono contenuti nel fiore, estratti e preparati in creme, olii o gel dal potere fortemente benefico, possono aiutare in caso di traumi, ferite e dolore provocato dal forte sforzo muscolare.

proprietà-benefiche-dell'arnica

I benefici per i cavalli

I cavalli in genere, ma specialmente i cavalli da competizione, vanno incontro a molti sforzi muscolari e uno dei rimedi più naturali e dal semplice utilizzo è l’arnica. Questa pianta erbacea dona al cavallo molti benefici con il suo utilizzo per uso prettamente esterno.

La delicatezza del cavallo espone, soprattutto i cavalli da competizione, a strappi muscolari, distorsioni, contusioni, ematomi e versamenti muscolari e, in tutti questi casi, l’arnica trova un importante impiego. Con il massaggio sportivo nella zona interessata del cavallo, l’arnica rilascia tutti i suoi principi attivi e favorisce la guarigione attivando la circolazione.

Inoltre l’arnica è oggetto di molti studi sperimentali perché si pensa abbia anche un’azione antinfiammatoria e antibatterica.

I tipi di formulazione da preferire nell’utilizzo dell’arnica per cavalli sono gel e pomate in quanto facile da spalmare localmente nella zona interessata da dolore e infiammazione.

arnica-uso-umano-trerra-di-cuma

Arnica per uso umano

Sempre più spesso creme e olii a base di arnica sono utilizzate dall’essere umano per alleviare dolori muscolari, articolari, lesioni traumatiche e utilizzati contemporaneamente alla fisioterapia tradizionale. Un rimedio naturale adatto a superare gli stati dolorosi che può quindi essere utilizzati anche dai cavalieri, rispettando le dovute precauzioni d’uso.

Lascia un commento