Criniera dei cavalli: bellezza, benessere e salute del crine equino

L’importanza dell’attenzione verso la criniera dei cavalli

I cavalli sono animali che hanno bisogno di molte cure, spesso particolari essendo molto delicati, in particolare la criniera dei cavalli richiede attenzioni quotidiane per evitare che i nodi rovinino i crini e si perda la bellezza e lucentezza che la contraddistingue.

Nella stagione estiva la polvere si accumula molto più facilmente nella criniera dei cavalli e inoltre il calore rende l’asciugatura più veloce. Come per i nostri capelli anche i crini del cavallo sono molto delicati e ce ne sono di diversi tipi, ognuno dei quali deve essere trattato con particolari cure e prodotti. La criniera del cavallo conferisce eleganza e per questo non bisogna trascurarla.

Ma come curare la criniera del cavallo?

criniera_dei_cavalli

Iniziate pettinando la criniera ed eliminate tutti i nodi dai crini. E’ importante utilizzare una spazzola di plastica oppure un pettine di ferro e partire sempre dal basso per districare i nodi e poi salire verso l’attaccatura, essere molto delicati e non spezzare i crini.

Se perderà dei crini, non spaventatevi, è normale che qualcuno vada perso ma la criniera del cavallo si rigenera annualmente.

Passate al lavaggio della criniera con un sapone neutro oppure uno shampoo specifico. Soprattutto per i cavalli con il manto grigio è importante utilizzare prodotti particolari perché, con il tempo, il manto tende a ingiallirsi. Per ottenere un’effetto migliore e per far durare la pulizia utilizzate prodotti antiossidanti e che contengono vitamine o un lucidante pelo specifico.

Per curare in modo ottimale la criniera del tuo cavallo, scopri i benefici della Biotina: https://www.terradicuma.com/biotina-per-cavalli-lelemento-vitaminico-essenziale-per-la-salute-dei-tessuti/

criniera_dei_cavalli

In seguito passate ad accorciare la criniera, tale operazione è fondamentale per necessità e sicurezza in base al tipo di cavallo che avete e quindi al lavoro che svolge. Anche in questo caso bisogna utilizzare strumenti diversi in base al tipo di criniera del cavallo: se abbiamo di fronte una criniera folta con crini spessi allora è conveniente usare il pettine per eliminare i crini in eccesso mentre, nel caso di una criniera di cavallo sottile e rada bisogna utilizzare una forbice e non il pettine che rischierebbe di rovinarla.

In ultimo, nel caso voi lo riteniate necessario potete passare all’acconciatura. Per un cavallo da dressage o salto ostacoli o ancora lo utilizziate in sport come il polo, avere la criniera corta o ben pettinata e quindi legata con acconciature permette al cavaliere una presa sicura delle redini e quindi un totale controllo del cavallo.

Lascia un commento